Non vi prendete troppo sul serio, proprio come fa il fenomeno di internet, Lele Pons!

La maggior parte delle persone cercano di riprodurre una vita perfetta sui media sociali. Il fenomeno di internet, Lele Pons, la pensa diversamente. L’autoironia è il suo segno distintivo. Questa ventenne è diventata famosa grazie ai suoi video di sei secondi sulla piattaforma, apparsa da poco, Vine. La vita di una ragazza che va a scuola non è, a quanto pare, tutta rose e fiori. E ce ne fornisce delle immagini divertenti…

L’autoironia è l’inizio della saggezza

La venezuelana Lele Pons non si prende troppo sul serio. Realizza dei video sui suoi insuccessi e ha così poi successo sui media sociali. In molta gente, la pressione di riuscire e di essere belli e perfetti, provoca stress. La perfezione però non è una caratteristica umana. Meglio ironizzare di tanto in tanto con se stessi. Come fa Lele Pons. Guardate e imparate!

E poi gli amici guardano…

A proposito di un’entrata!

Il look appena alzati

Manichini contro Lele Pons

Pons, no! Non ti morderai mica le unghie?

È evidente: Lele Pons sprizza fiducia in se stessa da tutti i pori ma, proprio come l’attrice Mila Kunis si morde le unghie. Se quindi potete tranquillamente prendere ad esempio la capacità della Pons di relativizzare su se stessa, non prendete sicuramente ad esempio la sua abitudine di mordersi le unghie. State anche voi tutto il tempo a mordervi le unghie? Raylex vi aiuta volentieri a smettere.

nagelbijten

nagelbijten

Leggi anche:

Nail biting - Mila Kunis

Quello che non sapevi su Mila Kunis…

Che sia una donna forte non c’è dubbio, eppure anche Mila Kunis ha le sue debolezze. La star che…

Continua a leggere >

Nicki02

La strada per il successo con i consigli di Nicki Minaj

Raylex adora le “power women”, le signore che non si lasciano abbindolare da nessuno e che credono nella propria…

Continua a leggere >

M_Id_426009_jennifer-lawrence

Jennifer Lawrence: non vi fate ingannare, siete chi siete.

Chi sta bene con se stesso, appare anche subito molto meglio. E anche il contrario è altrettanto vero. Lo…

Continua a leggere >